Mission della scuola


La scuola elabora la sua mission partendo dalla sua identità di scuola, cristiana, educativa e tenendo presenti questi tre fattori fortemente integrati fra loro: ha un indirizzo cristiano nel senso di condurre i bambini a comprendere che quanto è umano, vero, bello, giusto è anche cristiano. Per educazione si intende formazione del bambino all’apertura verso gli altri, al rispetto delle persone e delle cose; alla generosità, alla scoperta del bello e della natura, alla spontaneità, alla socialità, al bisogno di stare insieme, al dialogo, al gioco. Scuola cristiana significa anche che l’ambiente deve trasmettere un clima familiare, semplice, accogliente, gioioso in cui le famiglie possono portare il loro contributo a beneficio di tutti nel rispetto delle scelte educative-pedagogiche del collegio docenti.
BISOGNO: la scuola, consapevole del ruolo primario della famiglia rispetto all’educazione dei propri figli trova nella scuola dell’infanzia un luogo di ascolto e di attenzione, un luogo di aiuto e di confronto al fine di definire assieme modelli e strategie educative funzionali ai bisogni formativi dei bambini.
INSEGNANTE: l’insegnante consapevole del delicato ruolo professionale si impegna ad un aggiornamento costante per garantire competenza e professionalità nella sua opera educativa, per promuovere un contesto sereno e al contempo stimolante per ogni singolo bambino.
BAMBINI: i bambini sono i protagonisti del contesto educativo, chiedono alla scuola di garantire loro un contesto sereno di ascolto, di tempi distesi e di attenzione. La comunità educante si impegna a promuovere e garantire lo sviluppo armonico ed integrale del bambino ponendo particolare attenzione al potenziamento dell’autostima e alla chiarezza di regole condivise.